diario2 diario3
diario5 diario4

Diario Intimo

drammaturgia Lucia Franchi Luca Ricci
ispirata dai diari di Margherita A. Vanna G. Enzo S.
conservati presso l’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano
(il diario di Margherita Adamo è pubblicato da Giunti col titolo “Centodieci e droga”)

con Mirco Ferrara Federica Festa Lucia Franchi
scene Enzo Fontana
musiche originali Marco Baroncini
luci Luigi Burroni
regia Luca Ricci

una produzione CapoTrave e Associazione Antiche Prigioni
in collaborazione con Regione Toscana e Teatrino dei Fondi di San Miniato (Pi)

 

La drammaturgia di ispira a tre diari, conservati presso l’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano. Nello spettacolo c’è solo una parte della vita dei tre diaristi: si racconta il momento in cui sono caduti, senza mettere a frutto le loro capacità.

Un crudele racconto del vangelo lega le loro storie: è la parabola dei talenti, dove si premia chi riesce sempre a migliorarsi e si punisce chi indietreggia.
Una delle prime donne medico d’Italia, un pittore e una donna votata all’amore e al matrimonio, seppelliscono il loro talento sotto terra: lo spettacolo racconta come e perché.